Volare si Può, Sognare si Deve!

Uno sfogo di Tenerezza (lettera alla nostra insostituibile fisioterapista) di Salvatore Faedda

(Lettera alla nostra insostituibile fisioterapista)

FTA_0010Carissima Pinuccia,
perdona lo sfogo di queste due righe ma ciò che non riesco a fare verbalmente lo scrivo su questo foglio.
Sono perfettamente consapevole che tutto ciò che pretendi da noi lo fai esclusivamente per il nostro bene ma io ho dei problemi che il più delle volte mi impediscono di eseguirli.
Ho difficoltà a memorizzare i movimenti ed anche quando sto molto attento non riesco mai a coordinarli come fa la stragrande maggioranza dei miei associati.
Probabilmente dipende dal fatto che sono un mancino corretto e quando osservo i movimenti degli altri….i miei sono esattamente l’opposto.
Da persona sensibile quale io sono, non posso fare a meno di dirti che a volte i tuoi rimproveri mi mandano in tilt ma riconosco che tutto ciò che fai o dici serve a migliorare la nostra vita già travagliata dal parkinson.
Ti prego di non offenderti per questo rude sfogo sappi, però, che da quando hai preso in mano le redini dell’attività motoria della nostra associazione, tutti noi, nessuno escluso, ha avuto dei grandi benefici.
Grazie di cuore con un affettuoso abbraccio

Salvatore Faedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Close